Ciliberti: “Nessun accordo: Castellana Rinasce coesa e compatta al governo della città”

“Nessun accordo! Abbiamo un modo davvero differente di concepire il rispetto verso i cittadini castellanesi, gli elettori e la nostra comunità: il tentativo di destabilizzare il voto a quattro giorni dal ballottaggio è un atto singolare, per certi versi improprio, sicuramente poco trasparente e che non ha nulla a che spartire con il rispetto della Democrazia e delle sue regole suggellate dalla nostra Carta Costituzionale”: è Domi Ciliberti, candidato sindaco di Castellana Rinasce (Castellana Civica, Con Domi, Democratici Fare & Innovare, Io sto con Domi, Movimento Schittulli, Prima Castellana, Puglia Popolare, Socialisti e Riformisti Castellanesi, Uniti si Vince per Castellana), insieme ai dieci consiglieri comunali già eletti, ai rappresentanti politici delle liste e a tutti i candidati della coalizione, a commentare la notizia, inaspettata, dell’inserimento di tre protagonisti di Castellana Rinasce nella giunta annunciata dal candidato sindaco Vito Luigi Rubino.

“Comunicare una squadra di governo con tre componenti di Castellana Rinasce, senza alcun tipo di accordo o condivisione, ha l’obiettivo di generare confusione nell’elettorato – ha precisato Ciliberti – Lo scopo ci è chiaro: far disinnamorare i cittadini della politica locale per far passare il messaggio che tra di noi non vi è alcuna differenza. Dal nostro canto, invece, abbiamo l’obiettivo esattamente opposto: stimolare la partecipazione, condividere, generare interesse, incontrarci in piazza per ascoltare e comunicare con ogni singolo cittadino. A nostra memoria non vi sono precedenti ove una forza minoritaria, irrispettosa dell’esito del turno di ballottaggio ancora da tenersi, calpesti in modo maldestro il diritto di scelta di un’intera comunità”.

“Ci fa piacere che, agli occhi dell’altra coalizione, siamo ritenuti meritevoli e capaci di governare – ha continuato Ciliberti – E proprio perché lo siamo, chiediamo ai castellanesi, così come giusto e corretto in democrazia, di ribadire il consenso e la fiducia già espressi al primo turno e di tornare a votare domenica 26 giugno per dare un segnale chiaro: contribuire alla costruzione di un governo stabile, trasparente e rispettoso della volontà popolare”.

“Mi sono candidato al ruolo di sindaco della nostra città – ha continuato il candidato sindaco di Castellana Rinasce – Ogni singolo componente di Castellana Rinasce si è candidato al Consiglio Comunale condividendo una visione e una linea programmatica. Cinque candidati sindaco hanno presentato al primo turno la propria proposta e i cittadini hanno scelto, dando precise indicazioni. Generare confusione con questo tipo di comunicazione è una mancanza di rispetto nei confronti dei cittadini castellanesi pronti ad andare a votare domenica 26 giugno per decidere il sindaco della città”.

“Siamo alternativi a questo modello insano di fare politica ed è curioso che questa proposta arrivi proprio da chi ha raccontato ai castellanesi di essere lontano dagli inciuci e dalla politica tradizionale – ha concluso Ciliberti – “Con noi o si vince o si perde”, raccontavano pochi giorni fa. Adesso, invece, si sono evoluti in “Con noi o si vince o si inciucia”. Siamo pronti ad incontrare i castellanesi per raccontare ad ognuno di loro la verità, così come abbiamo sempre fatto, anche in questa campagna elettorale, con lealtà e trasparenza. Siamo una squadra forte, coesa e compatta che da lunedì amministrerà Castellana in autonomia, avendo già al suo interno tutte le risorse e le competenze necessarie”.

 

Giovedì 23 giugno 2022, alle ore 20,40, in piazza Garibaldi il candidato sindaco Domi Ciliberti insieme ai componenti di Castellana Rinasce terrà un pubblico comizio. Un video messaggio del candidato sindaco Domi Ciliberti è stato, invece, già pubblicato sui canali social facebook e instagram.

23 giugno 2022

Facebook
Ultime news